e

Light is Life a Bergamo e Brescia: le installazioni da non perdere per la Festa delle Luci in città

In occasione di Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023 le due città lombarde si trasformano in musei a cielo aperto con opere d’arte luminose per la Festa delle Luci.

 

A cura di Clara Salzano

Fino al 19 febbraio a Brescia e dal 17 al 26 febbraio a Bergamo ha preso il via Light is Life. Festa delle Luci A2A. In occasione di Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023 il festival di arte e luce organizzato da A2A illumina le due città lombarde trasformandole in veri e propri musei a cielo aperto.

Sono 17 artisti coinvolti a realizzare le opere di luce per Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023. Delle 23 installazioni realizzate, tutte gratuite, molte sono inedite e site specific, pensate appositamente per Light is Life. Il direttore artistico del festival Angelo Bonello, light artist di fama mondiale e fondatore di Kitonb Creative Studi, e Pam Toonen di LAC – Light Art Collection Exhibit Curator, hanno guidato artisti del calibro di Angelo Bonello, Chila Kumari Burman, Marco Lodola, Federica Marangoni, Ivan Navarro e Oliver Ratsi capaci di creare evento immersivo ricco di arte e luce nei Comuni di Bergamo e Brescia.

Light is Life a Brescia

Light is Life è stato inaugurato a Brescia venerdì 10 febbraio e continuerà in città fino al 19 febbraio 2023. Lo spettacolo ha coinvolto i visitatori a Brescia a partire da Piazza della Loggia, spazio simbolo del Rinascimento bresciano e principale luogo di aggregazione, con un 3D Mapping del Collettivo Unità C1. La torre del Termoutilizzatore è stata illuminata con un’intervento artistico nei toni del blu. Il percorso di visita del festival continua com altre installazioni attraverso il decumano massimo dell’antica Brixia romana, come la “Vittoria trasfigurata” di Angelo Bonello, fino al Capitolium, il tempio romano di Brescia situato in Via dei Musei.

 

Il Castello medievale, vicino al centro storico cittadino, sarà poi il cuore della manifestazione con 14 installazioni luminose. Da non perdere tra le opere inedite “Arcus Lucis” di Daniele Davino; “Horama” di Chiara Arrigoni e Martina Nodari; “Borealis” di Michele Barzan e Franco Lorenzi; “Big Ballerina” di Angelo Bonello; “Storie di Luce” con opere luminose realizzate dagli allievi delle accademie di Belle Arti di Brescia LABA e Santa Giulia; “Le cose che non possiamo dimenticare”, un’installazione di Angelo Bonello che ha trasformato i pensieri raccolti in flussi visivi, in collaborazione con Cieli Vibranti.

La Festa delle Luci a Bergamo

L’evento di arte e luce organizzato da A2A proseguirà con l’inaugurazione di Bergamo venerdì 17 febbraio 2023. Le opere inedite realizzate in città saranno “Tessellis” di Angelo Bonello; il “Data Mapping” del Collettivo Unità C1, proiettato sulla Biblioteca Civica Angelo Mai; “0,3m” di Luca Brinchi e Daniele Spanò; “Storie di Luce” realizzate dagli allievi della accademia di Belle Arti di Bergamo “G. Carrara”. Molte delle installazioni sono inoltre accompagnate da musiche originali di Francesca Formisano, sotto la guida del Direttore Artistico-Curatore dell’esibizione Angelo Bonello.

Come visitare le installazioni Light is Life

Tutte le opere realizzate per la Festa delle Luci a Brescia e Bergamo sono ad ingresso gratuito, fino al raggiungimento della capienza massima di ogni specifica location. Il percorso d’arte luminoso trasforma le due città in musei a cielo aperto: a Brescia le opere sono accese dalle 18:00 alle 24:00 e fino all’1:00 il 15 febbraio, venerdì e sabato; a Bergamo, dopo l’inaugrazione, sarà possibile ammirare le installazioni tutti i giorni fino al 26 febbraio 2023 dalle 18:00 alle 24:00.

continua su: https://www.fanpage.it/stile-e-trend/design/light-is-life-a-bergamo-e-brescia-le-installazioni-da-non-perdere-per-la-festa-delle-luci-in-citta/
https://www.fanpage.it/

 

Fotografie di Franco Mammana